logo x-mas



C'è Posta per Te e per la tua Comunità

  n. 12 - Dicembre 2011


Non dobbiamo avere paura  del cambiamento
quando  
questo porta un movimento

in avanti e un progresso !

(tempo di lettura 6 minuti)


Arriva veloce anche il 2012 e, senza entrare nell'isteria collettiva di ciò che sta succedendo o che succederà, desidero approfondire il concetto di cambiamento, nell'auspicio che l'evoluzione di tutti voi possa essere sempre vissuta positivamente qualsiasi sia la strada che vi chiede di percorrere.  
Non perdetevi il video (clicca qui) delle due colazioni super potenti che vi propongo per un 2012 pieno di energia e salute!  

ANCHE IL CENTRO DI EDUCAZIONE AL BENESSERE CARPEDIEMVITAE si evolve e cambia ed ecco le novità:  
*    Torneremo, dopo 17 anni, a funzionare con un unico dottore in chiropratica e cioè io, Dominique. Questo significa che chi viene al centro carpediemvitae, verrà visitato da me e non più come succedeva in passato anche da Gloria  e gloriaLuisaLuisa che termineranno la loro collaborazione con noi a fine mese. La vita in continua evoluzione ci porta talvolta a prendere strade differenti che poi a volte si ritrovano, non si sa mai cosa ci riserva il futuro... Cogliamo qui l'occasione per ringraziarle di cuore per il loro aiuto e lauracontributo. Terminerà la collaborazione con noi anche una delle nostre segretarie, Laura, che ringraziamo di cuore per l'aiuto dato in questi anni.  

*    Il Metodo Hort™ continuerà a offrire gli stessi servizi: dalla kinesiologia applicata, alle tecniche di chiropratica classica, ai consigli sull'alimentazione, all'analisi sulla vostra organizzazione neurologica e sulla vostra stabilità strutturale di piedi e mascella. Valuterò come sempre le eventuali interferenze geopatiche e darò i consigli su esercizi e attività sportive, in modo da continuare ad aiutarvi a sviluppare il vostro migliore potenziale ed acquisire la migliore salute. 

*    Il metodo Network, sarà integrato, ancora maggiormente, nel metodo Hort™ e per coloro che lo hanno scelto come via di crescita e benessere, verrà ulteriormente arricchito delle nuove tecniche della guarigione riorganizzativa sviluppate dal dottor Epstein negli ultimi due anni. Vi accoglierà una sala Network completamente nuova, ristrutturata e ridisegnata per offrirvi maggiore intimità e calma nel vostro percorso di lavoro su voi stessi.

*    Alleggeriremo e razionalizzeremo anche le procedure di fatturazione e pagamento per garantire una continuità efficace ai servizi che vi offriamo da 19 anni.

*    Apriremo a breve il nuovo sito www.carpediemvitae.com completamente interattivo che vi regalerà video, registrazioni audio, blogs e tanto altro per diventare ancora più educativo e informativo. Le conferenze introduttive e le testimonianze saranno a disposizione di tutti direttamente sul sito, permettendo a voi di far meglio conoscere il nostro lavoro e aiutare meglio chi soffre o è pronto per un lavoro di autoguarigione e autoresponsabilizzazione. Vi troverete inoltre, novità molto speciali, come una sezione riservata solo a voi pazienti attivi, con materiale di approfondimento gratuito e la possibilità di acquistare ulteriore materiale informativo sotto forma di seminari e altro. Avrete la possibilità, in questa sezione riservata, di aprire delle aree di discussione e condividere le vostre esperienze tra persone che stanno facendo lo stesso percorso  

Messaggio di Auguri per il 2012 e per una Colonna Vertebrale Felice
Messaggio di Auguri per il 2012 e per una Colonna Vertebrale Felice


"Il cambiamento è naturale, il progresso è un optional", chi è venuto a una delle mie conferenze sa che questa frase fa da introduzione a qualsiasi tema che vi propongo. Perché? Semplicemente per il fatto che se si parla di guarigione, salute, benessere, postura, stress, sport, dolori o quant'altro non si può prescindere dal passare attraverso il concetto di cambiamento se si vogliono migliorare le cose.
È un'illusione molto pericolosa sia per il fisico così come per le emozioni e la mente, continuare a credere che otterremo in futuro risultati migliori semplicemente continuando a fare gli stessi vecchi errori. Quindi se si desidera migliorare se stessi, avere meno male, essere più felici o semplicemente guarire da condizioni di salute che influenzano negativamente la nostra qualità di vita, è essenziale abbracciare la nozione del cambiamento come progresso.
Vi auguro quindi che questo 2012 sia all'insegna di una grande flessibilità e atteggiamento positivo nei confronti dell'avanzamento della vostra esistenza.
 Su questo tema abbiamo, in passato, già speso tempo e parole e vi è un aspetto nuovo che desidero discutere con voi. La mente purtroppo, tende a farci desiderare sempre di più, ma senza aumentare ciò che siamo disposti a fare per ottenerlo. Non solo, ma misura il successo di un eventuale avanzamento solo se ciò che si è acquisito in più è incluso in ciò che lei (la mente) crede che valga la pena possedere.  Ciò significa che la mente crea delle aspettative su ciò che è buono avere/ottenere e ciò che invece, anche se diverso, non è auspicabile/sufficiente per essere considerato un progresso. Decidiamo insomma ben prima che il cambiamento avvenga, se ciò che succederà, o sta per succedere, sarà considerato positivo o negativo. Se ciò che otteniamo o stiamo per ottenere non rispecchia quest'aspettativa, ci ribelliamo, non continuiamo a fare ciò che stiamo facendo, ci arrabbiamo, abbiamo paura, ci frustriamo,  ecc..
 Il cambiamento come detto sopra, è naturale e ineluttabile; la chiave di lettura che vi propongo quindi di prendere in considerazione, è quella di considerare il progresso nel suo insieme e non in segmenti stagni come la mente tende a fare. È un esercizio di visione d'insieme e richiede di vedere le situazioni "dall'alto" e il vantaggio sarà che potremo valutare il cambiamento in modo più efficace e aiutarlo nel suo completamento.
Cosa significa in termini pratici: il cambiamento avviene in generale a tre livelli equamente importanti. Vi si chiederà o voi chiederete a voi stessi di:

*    agire in modo differente portando azioni diverse nel vostro lavoro, a casa o nelle vostre attività ricreative. Dovrete fare ciò che fate in modo più/meno intenso, differente, con più/meno intensità, con più/meno conoscenza, ecc.. Esempi possibili:
o    mangiare più sano, bere più acqua
o    cambiare modo di fare colazione (vedi video         cliccando qui)
o    prendervi maggiormente cura della vostra colonna vertebrale
o    mostrare più affetto al vostro partner
o    fare meglio il vostro lavoro
o    agire in modo più risoluto con i vostri figli ...

*    strutturare meglio la vostra vita e il vostro tempo. Rivedendo le vostre routine, migliorando la struttura del vostro corpo, migliorando la struttura fisica della vostra casa, della vostra scrivania, creando maggiore ordine nelle vostre attività, creando una scala di priorità in ciò che fate mettendola nero su bianco nel vostro giornale di bordo ....

In queste due categorie abbiamo sviluppato nel tempo le conoscenze e le competenze per agire con saggezza e coraggio. Magari mancano i muscoli dell'abitudine al cambiamento, ma sappiamo cosa fare e se non ci riusciamo sappiamo anche che possiamo farci aiutare, per esempio, acquisendo strategie neurologiche e spinali superiori.
Dove invece voglio approfondire il discorso e darvi una chiave di lettura importante è nel terzo livello di cambiamento; non inferiore o superiore agli altri, ma molto importante perché richiede maggiore consapevolezza per aiutarvi a vedere ciò che altrimenti rimarrebbe invisibile.
Le situazioni della vita vi chiederanno di:

*    migliorare la vostra percezione di ciò che ritenete un cambiamento con progresso o positivo quindi auspicabile. Per la nostra mente, risulta difficile pensare a una visione d'insieme, perché tende, per sua natura, a cercare di creare dei compartimenti stagni o a separare per poter capire. Quello che dovrete fare come esercizio di flessibilità è di saper inglobare ciò che succede includendo un numero di aspetti evolutivi maggiore di quello che siete abituati a fare. Come?
o    Se siete abituati a considerare un miglioramento come tale, solo se risulta in un beneficio unicamente fisico/ economico/ materiale dovrete includere nel vostro giudizio anche l'aspetto emotivo/mentale. Potreste per esempio non migliorare la vostra posizione materiale al lavoro o non potervi permettere una nuova automobile, ma osservare come a causa di una nuova situazione venutasi a creare, non avete guadagnato in termini pratici/ fisici/ economici/ materiali, anzi magari ci avete pure perso se considerate solo questi aspetti, ma invece siete migliorati nelle emozioni che esprimete regolarmente, o la nuova circostanza crea meno stress mentale una volta accettata.
o    Se siete già capaci di osservare gli aspetti emotivi/mentali nel computo delle cose vi verrà chiesto, per poter accettare con serenità un cambiamento, di osservare maggiormente anche gli aspetti spirituali. Non solo quindi vedrete un vantaggio mentale o emotivo nelle nuove situazioni che verranno a crearsi, ma magari ne comprenderete la manifestazione come disegno perfetto del grande architetto dell'universo. Ne troverete beneficio osservando come il vostro cuore si aprirà maggiormente, come apprezzerete i valori più profondi della vostra esistenza e come la vostra anima ne uscirà più ricca e con maggiore esperienza.

Quello che appare sempre più evidente è che in una società dove ogni risorsa è stata sfruttata al massimo e dove il sistema ha perso i suoi illusori equilibri, sta avvenendo un riaggiustamento verso il basso per quanto riguarda gli aspetti materiali/economici.  La maggior parte della popolazione vivrà con meno a disposizione, ma ciò non significherà che non avverrà un grande progresso positivo. L'evoluzione succederà su valori diversi e tenendo anche questi in considerazione potremo vivere con serenità questo periodo storico molto difficile. I parametri che utilizzeremo per misurare se stiamo crescendo insomma, non si limiteranno nell'osservazione che anche quest'anno riusciremo ad andare in vacanza o a comprarci l'ultimo telefonino o vestito alla moda. Abbracceremo maggiormente anche altri valori e grazie a questa nuova consapevolezza potremo affrontare la realtà quotidiana al meglio delle nostre possibilità. Ciò non significa che nessuno dovrà affrontare situazioni difficili, al contrario sempre più gente si confronterà con maggiori difficoltà per mantenere il proprio standard di vita, ma sapremo valutare meglio ciò che sta avvenendo veramente e come potremo usare l'energia dei disagi e degli ostacoli come benzina per una nostra ulteriore crescita.
   
Il mio augurio per il 2012 è che qualsiasi cosa succeda, possiate riconoscere sempre di più la vostra natura unica, speciale e di valore infinito.
Siamo anima ed esistiamo perché Dio ci ama e ogni cosa che ci accade succede per aiutarci a crescere e diventare sempre di più dei portatori di luce e amore a chi condivide con noi la sua esistenza.
Grazie del vostro supporto per quest'anno di grande crescita ed evoluzione, con affetto,

Dominique




video colazione


Testimonianza

Caro Dominique,

è difficile trovare le parole per ringraziare te e chi lavora con te. Quando sono arrivata da voi camminavo in equilibrio su un filo di lana, e bastava un niente per ributtarmi giù nel baratro.

Non sapevo mai se la giornata sarebbe stata buona o se avrei passato qualche ora rifugiata in bagno in preda agli attacchi di panico o all'angoscia.

Guardavo le mamme "normali" e mi sentivo diversa e piena di rabbia,

Dieci anni fa il mio mondo mi è crollato addosso senza pietà. E invece di andare a spasso con la carrozzina come le mie compagne del corso pre-parto, mi sono ritrovata in un ospedale psichiatrico senza sapere come, perché, e senza sapere se avrei avuto un futuro.

E oltre tutto mezza dissanguata da un parto tremendo,          (sono stata anemica per oltre un anno). Non potrò mai dimenticare il cigolio delle ruote del passeggino che mi annunciava il loro arrivo. Ed ecco gli occhi al cielo e i ricciolini di mio figlio, e gli occhi distanti e accusatori di mio marito.

Mi sono ritrovata a camminare lungo quei corridoi intrisi di storie, lacrime e preghiere disperate. A chiaccherare di notte con persone sconosciute delle cose della vita, strano, tragico, a volte magico.

Quanta fatica sovrumana quando sono tornata a casa e ho dovuto fare la mamma allegra malgrado le medicine da cavallo, la fatica e la paura che mio marito mi urlasse addosso come faceva da quando mi ero ammalata.

Ho recitato la mia parte per anni. Lo fai per la famiglia, però fa bene anche a te.

Avevo dato le dimissioni, perché volevo stare a casa un po' di tempo, ma per fortuna dopo 8 mesi mi hanno chiesto se tornavo al 50%. E' stato come tornare a casa!

Ho ritrovato i miei colleghi, il mio lavoro, l'allegria di sempre. E' stata una medicina.

Poi sono arrivate le allergie forti. Ho provato con la desensibilizzazione ma non funzionava.

Non sapevo cosa fare. L'unico piano B che avevo era chiamare ... te, perché ti avevo sentito alla radio parlare di alimentazione, (non sapevo del Network ecc ecc) e ho pensato che potevi aiutarmi per quello.  

Poi invece ho incontrato dopo tanto tempo M. C. collega, che mi ha dato il vostro indirizzo e mi ha spiegato.

 

Quando sono arrivata lì ho capito che dovevo smettere di cercare. Dovevo solo salire sul treno.

Adesso ho una vita degna di questo nome.

Grazie un'infinità di volte.

Buon Natale e Sereno 2012

 

con affetto

Y.N.

margherita
  dominique hort, chiropratico - centro carpediemvitae - via tavernola 22 - 6949 comano-lugano tel. + 41 91 210 5858        
per appuntamenti: mail@carpediemvitae.com, per la fatturazione: fatturazione@carpediemvitae.com, per tutte le altre informazioni e per i seminari info@carpediemvitae.com
Powered by Wild Apricot Membership Software