C'è Posta per Te e per la tua Comunità

n.8 - Agosto 2011  

 

Cibi energeticamente superiori

(tempo di lettura 5 minuti)



                 

Cibi energeticamente superiori  


Dom agosto 2011 

 clicca sull'immagine per guardare il video 

Cibi energeticamente superiori  

(tempo di lettura 5 minuti) 


La maggior parte di noi, sceglie il cibo che mangia, per soddisfare la voglia del momento. Decidere cosa mangiare ha molti più risvolti, spesso inconsapevoli. Darsi piacere attraverso ciò che mettiamo in bocca è un bisogno che esiste da quando esiste l'uomo.


Oggi apprenderete che esiste anche un risvolto inaspettato del cibo: la sua energia. Questa informazione vi aiuterà a comprendere meglio perché alcune scelte alimentari danno risultati sulla salute e sul piacere di mangiare ed altre invece no.


Il primo passo per l'umanità è stato quello di procurarsi il cibo per sopravvivere. L'uomo delle caverne doveva consumare il cibo procurato quotidianamente, perché non lo poteva mettere in un frigorifero e non aveva ancora scoperto come conservarlo per più di qualche giorno. L'evoluzione della nostra specie ha portato grandi cambiamenti culturali e tra questi, quello che maggiormente ha determinato la storia, è stato la produzione del cibo: Nei millenni abbiamo appreso come coltivarlo e poi a conservarlo ed ora siamo in grado anche di trasportarlo per tutto il pianeta. I vantaggi di tale evoluzione sono una maggiore scelta di varietà di cibo, ma vi  sono svantaggi, che conosciamo, come la fame non ancora debellata, lo spreco di energia nel mangiare cibi trasportati attorno al globo, oltre alla pericolosità delle mono coltivazioni, super tecnologiche, aiutate da semi transgenici e coadiuvata da pesticidi e quant'altro. Non starò qui a discutere oggi di tutto ciò, ma piuttosto intendo darvi una dritta a proposito dell'energia contenuta dai cibi che mangiamo.


Non sto parlando di energia in termini di calorie, anche questo è un argomento già trattato in passato o nei miei seminari di alimentazione e disintossicazione (che avete la possibilità di acquistare in studio sotto forma di appunti e CD), ma dell'energia che ogni cibo contiene intrinsecamente. Infatti ogni forma vitale ha una sua energia che si può misurare; di natura elettromagnetica, questa energia può essere visualizzata con delle foto Kirlian e molti di voi le hanno sicuramente già viste. Di solito associamo le foto Kirlian al campo di aura che vediamo attorno al corpo umano. Vi sarà capitato, visitando TI-SANA, fiera di medicina naturale organizzata dal compianto Giuseppe Rossi (vedi articolo a parte) di vedere in alcuni stand, le foto Kirlian dell'aura delle persone.


Ma la prima volta che ho visto tali foto fatte anche sul cibo, sono rimasto sorpreso. Nella foto accanto vedete il campo elettromagnetico di vari cibi, sia appartenenti al mondo vegetale che animale. Pomodori 


Ogni cibo di cui ci nutriamo, ha quindi un'energia intrinseca, che ci dona quando lo ingeriamo. Questa energia è diversa da quella delle calorie fornite dai carboidrati, dalle proteine o dai grassi. Così come noi abbiamo bisogno di calorie, vitamine, fibre, acqua e una giusta proporzione di proteine, grassi e carboidrati per vivere, abbiamo anche bisogno che il cibo che ingeriamo contenga energia elettromagnetica. L' autore del libro, Eating for Beauty, da cui ho preso queste foto, illustra bene questo concetto: fa capire che mangiando cibi elettromagneticamente elevati, diamo questa energia al nostro corpo, mentre ingerendo cibi con qualità elettromagnetiche basse, non solo togliamo energia al corpo, ma lo costringiamo a usare la sua energia, per digerirle e assimilarle.


Numerosi autori, quali Dott. Gabriel Cousens, Dott. Panfili, Dott. Robert O. Young, David Wolfe, sono d'accordo nell'affermare che vi sono tre fattori da tenere a mente per regalarsi la migliore dose di energia dal cibo.  


La prima è la scelta del tipo di cibo che ingeriamo.


Infatti è stato scoperto che i cibi che hanno una grande quantità di energia da regalarci, sono principalmente: frutta, verdura cruda, alghe, germogli, leguminose germogliate e non cotte (chiedete in studio i germogli, che sono uno dei cibi più energetici che potete consumare), frutta oleosa e i loro olii (come le olive, mandorle, noci, ...), uova di giornata, cereali, formaggi freschi non fermentati.


Broccoli 


I cibi a quantità di energia media sono il latte appena munto e non pastorizzato, zucchero non raffinato, vino, verdure cotte, burro, pasticceria fatta in casa.


I cibi a basso contenuto di energia o a contenuto nullo, sono lo zucchero bianco raffinato, i dolci preparati industrialmente, margarine, conserve alimentari, super alcolici.


Per un maggior approfondimento vi rimando ai miei seminari o ai libri di Adolfo Panfili ("Medicina Ortomolecolare" sec.ed., Edizioni Nuove, ISBN: 88-481-0234-4), David Wolfe ("Eating for Beauty" ISBN 096535337-0), Gabriel Cousens ("Spiritual Nutrition" ISBN1-55643-499-5, "Conscious Eating" ISBN 1-55643-285-2) o Robert Young Ph.D. ("Sick and tired?", Woodland publishing, ISBN: 1-58054-056-2).


Il secondo fattore, come avrete già magari indovinato leggendo, è se i cibi sono cotti o crudi. La cottura infatti toglie energia ai cibi e quindi mangiare verdura e frutta cruda darà molta più energia al vostro corpo che cucinandola. Ragione per cui mangiare a ogni pasto una bella insalata mista con dentro tanta varietà di verdure è un'ottima abitudine. Potere fare lo stesso a colazione con la frutta, con una bella insalata e aggiungendo qualche cereale integrale fresco macinato (non cotto).


Il terzo fattore è la freschezza del cibo e quanto è stato lavorato. Se il cibo è stato raccolto non maturo, o ha passato tanti mesi in depositi, o è stato lavorato industrialmente perde energia. Quindi maggiormente mangiate cibo in stagione, coltivato in zone vicine a voi, non trattato e lavorato, meglio sarà. Per questo la verdura e la frutta raccolta bella matura, nel giardino o nell'orto di casa, ha un valore energetico estremamente alto, a maggior ragione  se mangiata cruda.  


In conclusione quindi, per quanto riguarda questo tema, valgono i consigli che diamo da anni:  mangiate tanta verdura, frutta, cereali integrali, germogli, ... anche per  

ragioni più "scientifiche", oltre a quelle esposte, (perché contengono più minerali, vitamine, fibre, acqua, ...).


Per salvare noi stessi e il pianeta, per trovare una salute vibrante ed avere le migliori possibilità quando ci ammaliamo di guarire velocemente e nel migliore dei modi, è essenziale che mettiamo della "benzina" sana nel nostro motore. Il cibo che mangiamo è il regalo che facciamo al nostro corpo, ma anche alle nostre emozioni, che sono molto legate alle tossine che eventualmente ingeriamo. Anche la mente è molto contenta di ricevere cibo che la sostiene. Lo è anche la colonna vertebrale e lo sono i muscoli. Quando scegliete cosa mangiare, a parte il desiderio di ciò che ci piace, pensate anche a cosa fa piacere al nostro corpo e al nostro pianeta. Fare scelte migliori, cambiare abitudini, che non ci danno salute, con altre più positive, richiede, lo so, un'apertura ed una consapevolezza maggiori di quelle usate fino ad ora. Per migliorare le scelte quotidiane di vita e per avere la capacità di cambiare e progredire, ricordatevi che necessitate di strategie superiori nel vostro sistema nervoso e per quello c'è il Metodo Network  (clicca qui per ulteriori informazioni). E' bello farsi massaggiare, rilassare in una spa, fare riflessologia o manipolare i tessuti bloccati, ma l'evoluzione e la crescita necessitano di nuove strategie, che il Metodo Network ha dimostrato essere in grado di creare. Scegli di "ondeggiare con noi" e di mangiare meglio. Su questi pilastri costruirai una salute migliore ogni giorno. Non che la vita ogni tanto non ti tirerà una qualche sberla indesiderata, ma proprio perché possono crearsi situazioni negative (malattie, stress, incidenti, lutti ...) che non puoi prevedere, dare il meglio di te per prepararti, è la cosa più saggia che puoi fare.


Leggevo due giorni fa di una banca che dopo l'ultimo trimestre dove ha fatto "solo" un miliardo (!!!!) di utili, sta pensando di licenziare 5.000 persone... il mondo ha perso la testa... questo richiede a noi tutti di lavorare ancora meglio su noi stessi e prepararci a ciò che verrà, con la migliore salute possibile nella colonna vertebrale e nel sistema nervoso, dando la migliore benzina al corpo che dovrà in un prossimo futuro, sono sicuro di questo, affrontare sfide importanti (e per alcuni questo sta già succedendo...).


Buon fine mese, con affetto,


Dominique  

Testimonianza


Caro Dominique,  

martedì pomeriggio arrivata nela tuo studio per una seduta di network sfinita e preoccupata:

la stanchezza che mi sentivo addosso mi ricordava quella provata alcuni anni fa' quando finii in clinica per un esaurimento, adesso proprio non potrei permettermelo un ricovero con mamma da assistere e tutti gli altri problemi che ho.

Mi sono sdraiata sul lettino e ho cominciato a respirare sentivo un grande blocco ma non osavo aggredirlo mi ha aiutato la tua collaboratrice in studio .....e tu l'hai sentito quell'urlo lacerante.  Sono poi venuta da te per network .....ho aperto il cuore e mi sono messa a piangere e tu mi sei venuto vicino e mi hai detto fai entrare la luce in questo tuo dolore è stata una sensazione bellissima, indimenticabile grazie.  Sono uscita dal tuo studio piena di energie in grado di aggredire di nuovo  la vita invece di essere aggredita. Le energie sono cambiate da assopite si sono risvegliate magnifico!  Sono passati 3 giorni molto intensi e impegnativi e sono ancora in forma.  

Tornero' presto a" farmi caricare dal network"

Ringrazio te e tutto il tuo validissimo staff

Cari saluti D.  


Caro Dominique, 

da un anno e mezzo pratico il Metodo Network, gli esercizi di Integrazione Somato Respiratoria e il Metodo Hort con grande successo. Affronto la vita di tutti i giorni in modo positivo e la poliartrite reumatoide è migliorata molto. Dopo diversi tentativi con diete diverse, ho provato il programma di disintossicazione del Dott. Hort (cioè il tuo...) anche per prepararmi a un'operazione al polso. La digestione finalmente adesso funziona benissimo e soprattutto ho seguito le tre settimane del programma con grande gioia. Grazie di cuore.  G.V.


Egregio Dott. Hort,
mia figlia mi ha consigliato il suo programma di disintossicazione a gliene sono veramente molto grato. Ho 80 anni e diversi problemi di salute, ma ho ancora una grande voglia di vivere con mia moglie e la mia musica. Si erano "chiuse" le mie orecchie e dopo due cure di antibiotici senza effetto positivo ho seguito volentieri questo suo programma. Sono guarito, sono molto più felice e positivo e molto grato! Un caro saluto, le auguro tanta forza dottore!! F.S.

Doniamo Festeggiando 
Venerdì, 9 settembre 2011
dalle 16.00 alle 20.00

Anche quest'anno per ringraziarvi della vostra fedeltà e del vostro impegno a lavorare sulla vostra colonna vertebrale con noi, siamo felici di annunciarvi che abbiamo organizzato un evento speciale con il quale avrete la possibilità di ricevere una seduta di Network gratuita, facendovi del bene e allo stesso tempo sostenendo il Centre Jeunes Kamenge (Bujumbra, Burundi).

Leggi tutto ... 


CDV&AMTIBU

  dominique hort, chiropratico - centro carpediemvitae - via tavernola 22 - 6949 comano-lugano tel. + 41 91 210 5858        
per appuntamenti: mail@carpediemvitae.com, per la fatturazione: fatturazione@carpediemvitae.com, per tutte le altre informazioni e per i seminari info@carpediemvitae.com
Powered by Wild Apricot Membership Software