L'anno del "vivere con grazia"   

tappa n. 10           


La saggezza dell'Anima e del Divino possono essere nostre ... con le giuste strategie

 


Bonus : 

" 10 consigli  per diminuire le
possibilità di cancro al seno
    
Una delle 10 cause (vedi sotto) per rischiare di meno con il CANCRO AL SENO (ve lo anticipo...), è avere meno grasso in giro dove lo stoccaggio di tossine nel corpo può far degenerare le cellule sane. Mi raccomando quindi, per questo e per tanti altri motivi, fate la vostra disintossicazione annuale o semestrale. Tutte le info sul mio sito cliccando qui:  Programma di disintossicazione
 
Dominique
 Dominique Hort, 5 Intelligenze:

Intelligenza Energetica dell'Anima Personale
e quella del Tutt'uno

La saggezza dell'Anima e del Divino, cioè consapevolezze superiori messe in pratica nel quotidiano, è un tema speciale, perché ci apre alla possibilità che esista, in noi, un'intelligenza che vada oltre la mente. Anche in questo caso, parliamo di un'ispirazione, una coscienza ed una saggezza superiori in energia e conoscenza, rispetto a quelle di cui  abbiamo discusso nei precedenti mesi. Avere accesso a tali intelligenze dà la possibilità di attingere a livelli di energia superiori a quelle della mente, delle emozioni o del fisico.

Già all'inizio della chiropratica, il suo inventore, il dott. D.D.Palmer, parlava d'intelligenza innata (intelligenza dell'anima personale) e intelligenza universale (intelligenza del Tutt'uno o Divina). Esse hanno una rappresentazione nella nostra aura, o corpo energetico, così come le altre (vedi video per la dimostrazione). La loro importanza è grande e c'è chi sostiene, addirittura, che senza di esse la mente sarebbe solo un computer senza contenuto: è l'anima "che sa", mentre l'intelligenza mentale integra questa coscienza nel nostro corpo fisico.
"Noi non siamo un corpo con un'esperienza spirituale, ma un'Anima che sta vivendo un'esperienza fisica sulla terra"; frase questa, utilizzata da molti autori, che mi permette di porvi delle domande:
  • Abbiamo un'Anima o siamo Anima e abbiamo un corpo?
  • E se siamo Anima e siamo animati da qualcosa che dà la vita, allora come possiamo fare per accedere meglio alla sua intelligenza e al suo sapere?  donna che medita
  • Come possiamo essere in contatto costante con chi siamo e vivere in armonia con la nostra vera essenza?
  • Come sentire i messaggi, come conoscerne veramente le ispirazioni?
  • Se sono Anima, allora come posso connettermi con me stesso, con chi sono e sviluppare la mia crescita restando congruente con mie caratteristiche uniche e autentiche?
  • E se sono Anima che cosa vuol dire per la mia vita? Quanto dedico all'ascolto di questa consapevolezza, di questa unita di luce, questa piccola (magica) stella divina che sono?
  • E ancora, se sono Anima, quale vascello le sto offrendo per vivere questa vita? Quanto mi sto impegnando a nutrire il mio corpo fisico, emotivo, mentale di buona energia e salute, in modo da regalare un vascello forte e pulito alla mia anima, così che possa vivere con gioia e amore questa esperienza terrena?
E con queste domande mi permetto di proporvi una riflessione: magari potrei immaginarmi questa vita come una palestra per la mia Anima. Permetto, forse, alla mia Anima, attraverso le vicissitudini e le prove difficili, di diventare più consapevole e saggia? Affrontando le situazioni non belle, cercando di migliorarmi fisicamente, emotivamente e mentalmente, permetto alla mia Anima di crescere, di utilizzare la sua creatività per aiutarmi a vivere con più saggezza la mia quotidianità.
Le proprietà più elevate dell''intelligenza dell'Anima, possono emergere se non abbiamo troppe cose che ci distraggono dall'ascoltarla. Troppe preoccupazioni (fisiche, emotive, mentali), troppe distrazioni, troppe attenzioni verso cose superflue o negative, allontanano dalla nostra Anima, dal suo sussurrare consigli e incoraggiamenti.
Quale equilibrio abbiamo tra servire noi stessi in modo che la nostra animominoa possa evolvere e servire gli altri? Quanto tempo dedichiamo a nutrire questa intelligenza?  Sai qual è la tua essenza divina, unica, non rimpiazzabile, di valore infinito che è la tua anima? Qual è lo stile unico a te di Anima? Quali emozioni o sensazioni elevate (che la tua Anima vorrebbe esprime attraverso di te) porti in regalo al mondo? Amore, gioia, gratitudine, pace, fiducia, fede, felicità? Quali pensieri elevati,vorresti avere, come Anima, nella tua mente? Quali soluzioni positive, dove ogni persona coinvolta riceva il meglio di cui ha bisogno per crescere, riesci a mettere in atto nelle tue relazioni?
Se potessimo immaginare questa "unità Divina", chiamata Anima, di cosa  dovrebbe essere nutrita? Quanto saremo consapevoli della sua presenza durante le ore di attività della giornata? Durante i sogni? Nei momenti felici e in quelli tristi? Quando abbiamo paura? Quali sono le nostre strategie per aiutarci a connetterci ancora meglio con chi veramente siamo? La preghiera? La meditazione? La contemplazione spirituale? Il contatto con la natura? Le lettura di scritture sacre? Lo studio dei nostri sogni? I pellegrinaggi? Delle conferenze o degli incontri con persone che condividono la visione spirituale della vita?
L'intelligenza dell'Anima nel nostro campo energetico è presente, come le meraviglie del mondo che vediamo quando decidiamo di aprire gli occhi e osservare. È essenziale diventare maestri di questa intelligenza, perché essa è stata disegnata per dare consigli, conoscenze, soluzioni, ispirazioni all'intelligenza mentale che, a sua volta, è stata creata come servitrice. Sappiamo invece quanto sovente la mente, le emozioni e il corpo pieno di tensioni, sofferenza, confusioni o stress, non riescono ad "ascoltare" l'intelligenza dell'Anima personale.

Trovare l'equilibrio tra mente e corpo è una delle soluzioni per una vita felice e appagata.
mente_cuore
Coltivare l'intelligenza dell'Anima crea un ponte magico all'intelligenza successiva, la più importante e potente in ordine di grandezza, profondità e potenziale: l'intelligenza Divina, del Tutt'uno, dove esiste l'Amore eterno, che è origine del Tutto.
È quella parte d'intelligenza alla quale abbiamo accesso e nella quale troviamo la connessione con tutte le anime, dove non esiste separazione, dove ognuno e collegato con l'altro e dove non si fa, non si pensa, non esiste il tempo e lo spazio, dove "si è"... e basta. La comunità, il senso di unione come in un film dove tutti i personaggi sono legati tra loro e dove la storia di ognuno esiste, perché esiste quella di tutti.
Anche a questa intelligenza vogliamo avere accesso. Anche questa ha dei doni da darci e quindi le domande sono: quanto tempo dedicheremo a coltivarli?  E come? Le due intelligenze, quella dell'Anima e quella del Tutt'uno, sono parte di noi. La loro espressione attraverso il nostro corpo fisico, emotivo e mentale permette di vivere una vita di consapevolezza,dove ogni situazione e persona non vengano vissuti come "esterni a noi", ma come parti integrate di noi e parte del disegno superiore Divino, sia quando portano regali che ci piacciono, sia quando consegnano quelli non belli o che non vorremmo. Accogliamo così, il presente e grazie a questo, considereremo ogni momento come perfetto per il prossimo passo, un'opportunità da vivere per aprirci al prossimo livello di comprensione e consapevolezza. Questa vita terrena di purificazione e di evoluzione può essere vissuta in modo notevole, se scegliamo di viverla da attori protagonisti, scegliendo al meglio le nostre azioni, parole e pensieri.

Essere in miglior ascolto e aiutare queste 5 intelligenze che abbiamo descritto in questi mesi è quindi auspicabile, fa parte di una ricerca personale verso una migliore qualità di vita. Quello che ho osservato in 20 anni di lavoro, vivendo fianco a fianco con la sofferenza e i dolori di voi pazienti, è che con:

un corpo fisico, emotivo e mentale più sani +  una colonna vertebrale più  flessibile e con meno tensioni + delle strategie di funzionamento del rachide di livello superiore e un sistema nervoso performante, = il nostro "vascello"  può manifestare meglio queste 5 intelligenze.

colonna in movimento

La scelta di vivere un anno con gioia e amore con se stessi e gli altri,parte anche dalla scelta di nutrire e far evolvere ognuno di questi aspetti che ci definiscono per chi noi siamo individualmente.

La salute e il benessere del nostro corpo fisico, delle emozioni che esprimiamo, dei pensieri che abbiamo, della saggezza della nostra Anima (cioè di chi siamo...) e della connessione con il Divino, sono l'espressione della nostra esistenza. Sono l'impronta che lasciamo quotidianamente sul sentiero della nostra vita, sono d'esempio per chi ci osserva da vicino e da  lontano.
chackras
Che questo mese possa continuare a darvi la motivazione a crescere e migliorarvi in tutti i vostri gli aspetti, affinché la vostra vita diventi sempre di più un'opera d'arte.

Con affetto Dominique
Dominique




Cosa Bonusha creato una notevole diminuzione dei casi di cancro al seno  ...    e le Top 10 cose che puoi fare per diminuire il rischio ancora di più  ...

Cosa ha creato una notevole diminuzione dei casi di cancro al seno  ... e le Top 10 cose che puoi fare per diminuire il rischio ancora di più  ...

Dopo il cancro alla pelle, quello al seno è il cancro più diffuso negli donne americane ed è anche  la seconda causa di morte per cancro. Secondo la American Cancer Society (ACS), una donna ha 1 probabilità su 8 di sviluppare un cancro al seno invasivo nel corso della sua vita.  Nel 2009 sono stati diagnosticati nelle donne oltre 192.000 nuovi casi di cancro al seno invasivo e più di 62.000 casi di carcinoma in situ (una forma iniziale di cancro al seno), mentre 40.000 donne sono decedute per questa malattia.

Per decenni le percentuali di cancro al seno sono state in costante aumento ...fin verso il 1999.
Sebbene quello al seno continui ad essere un cancro comune, dal 1999 al 2006, le percentuali sono andate decrescendo del 2% all'anno. Cosa ha determinato questa decelerazione?


Come mai sono diminuite le percentuali di cancro al seno?
Secondo uno studio pubblicato in California, un diario del cancro per medici, tra il 1990 e il 2005 tra le donne c'è stata una diminuzione del 37% di decessi per cancro al seno. La grande diminuzione è avvenuta quando un numero sempre maggiore di donne ha smesso di usare ormoni sintetici (HRT) i quali, è stato scoperto, aumentano il rischio di cancro al seno.

La pericolosità di questa terapia venne alla luce grazie ad uno studio della Women's Health Initiative (WHI) sponsorizzata dal Governo. Lanciato nel 1991, lo studio intendeva testare gli effetti delle terapie ormonali postmenopausa e il rischio di malattie; in ogni modo lo studio venne interrotto prima, quando vennero alla luce i seri rischi.

Non appena furono pubblicati i risultati dello studio che dimostravano che la terapia (HRT) aumentava non solo il rischio di cancro al seno ma anche di problemi al cuore, infarti,  coaguli di sangue e demenza, fortunatamente in numero delle donne che la utilizzavano si è dimezzato.

Nel 2003, solo un anno dopo che milioni di donne avevano smesso di utilizzare la terapia (HRT), i casi di cancro al seno erano già diminuiti del 7%, pari a circa 14.000 casi in meno e solo in quell'anno!

Si può modificare il rischio di cancro al seno?

Esiste un equivoco a proposito del fatto che la familiarità o che "i geni" possano generare il cancro al seno. In realtà l'80% delle donne alle quali è stato diagnosticato un cancro al seno non aveva precedenti in famiglia. Inoltre solo il 5% dei casi di cancro al seno è dovuto a geni
abnormi.
Un gene BRCA mutato non significa necessariamente che si svilupperà un cancro al seno, poiché è  solo uno dei fattori e il tuo  lo stile di vita può influenzare l'espressione dei tuoi geni.

In effetti ci sono molto modi per aiutare la prevenzione e per ridurre il rischio di cancro al seno, ed uno dei più importanti è quello di mantenere un peso adatto. C'è un forte collegamento tra l'obesità  - il pesare più di quando sia appropriato secondo l'età e l'altezza - e il cancro di cui parliamo.  Il collegamento diventa più forte se si ingrassa in età adulta e specialmente dopo la menopausa; anche se effettivamente ad ogni età, più tessuto grasso si ha e maggiore è la produzione di estrogeno da parte del tuo corpo,   ed è risaputo che l'estrogeno alimenta questo cancro.
Le donne obese hanno il 60% di probabilità in più delle donne normo-peso di sviluppare un cancro al seno  e questa è la ragione per la quale i ricercatori credono che fino al 1/3 dei cancri al seno potrebbero essere prevenuti se le donne mangiassero meno e facessero più esercizio fisico.

I Top 10 suggerimenti per ridurre il rischio di cancro al seno.

# 10 Limita l'uso di alcol
Consumare alcol è fortemente legato al cancro al seno.
Non sembra far differenza il tipo di alcol consumato - vino, birra o alcolici misti.  
Per proteggerti dal cancro al seno, limita la quantità di alcol che bevi ad una consumazione al giorno oppure evita completamente gli alcolici.
 
# 9 Mantieni un peso salutare
Ancora, le donne obese hanno il 60% di possibilità in più di quelle normo-peso di sviluppare un cancro al seno, dunque è importante impostare lo stile di vita in modo da mangiare cose sane e fare spesso esercizio fisico.

# 8 Accertati di avere abbastanza vitamina D
Studi recenti condotti da JoEllen Welsh della State University di New York a Albany, hanno dimostrato che la metà delle cellule umane di cancro al seno trattate con Vitamina D moriva in pochi giorni. Inoltre nelle cavie, alle quali erano state iniettate cellule  ammalate, che venivano trattate con Vitamina D più del 50% dei tumori rimpicciolivano, alcuni sparivano in poche settimane.
Un semplice esame del sangue richiesto dal tuo medico, il 25-hydroxyvitamin D, può determinare se il tuo livello di vitamina D è sufficientemente alto, però devi sapere che il livello tipico di laboratorio indica come "giusto" un livello di vitamina D più basso, quando le ricerche non hanno mai dimostrato che 50 mg/ml sia il livello accettabile.
Se i tuoi livelli sono bassi, allora esposizione al sole accurata o supplementi con vitamina D3 possono portarti a livelli dove è necessario che tu sia.

# 7  Evita terapie ormonali a lungo termine
Terapie a lungo termine con utilizzo di HRT sintetico, senza dare alcun beneficio evidente, aumenteranno il rischio di cancro al seno, problemi al cuore, infarti e demenza.  Dunque cosa puoi fare per contrastare le  tue vampate? Molti specialisti consigliano ormoni naturali, bioidentici, come sicura alternativa a quelli sintetici.

# 6 Segui una dieta salutare, con tanta frutta, vegetali e cibo crudo
Alcuni metodi di cottura  non solo generano il cancro, ma il cibo crudo è anche ricco di enzimi sani che vengono distrutti con la cottura.  Gli enzimi ti aiutano ad assimilare e digerire i nutrimenti, producono e regolano gli ormoni, rinnovano e riparano le cellule e queste sono solo alcune delle loro azioni.
E' anche molto importante seguire una dieta che includa cibo fresco ed integrale invece che cibo processato tipo fast-food, come ha dimostrato uno studio del Cancer Epidemiology, Mile Markers, and Prevention, i carboidrati raffinati, quali farina bianca, zucchero, sciroppi di grano con tanto fruttosio, sono collegati al cancro al seno. Uno studio, condotto su 1800 donne messicane, ha dimostrato che quelle che assumevano il 57% o più del loro consumo di totale energetico, da carboidrati raffinati, avevano il 220% di probabilità in più di sviluppare un cancro al seno, rispetto a quelle che seguivano un regime alimentare più bilanciato.

Anche  coloro che si avvicinano al cibo crudo per la prima volta troveranno facili ricette (la maggior parte preparabili in 5 minuti!) per lasagne, spaghetti alla marinara, funghi ripieni, broccoli in salsa di formaggio, apple pie e altro.

Per avere altre informazioni a proposito di come la tua dieta influenzi la tua salute, accertati di leggere il libro "The China Study" è uno degli sguardi più completi su come la tua dieta impatti con la tua salute. Come appare dalle sue ricerche: una buona dieta è l'arma più potente che abbiamo contro le malattie e i disturbi.

# 5 Mantieniti fisicamente attivo
Lo studio Nurses' Health Study ha dimostrato che le donne che facevano un moderato esercizio di un'ora o più al giorno avevano  almeno del 30% in meno  di rischio di cancro al colon di quelle  donne che si esercitavano meno, inoltre la diminuzione della massa corporea riduceva anche il rischio di cancro al seno.
Secondo un rapporto ACS "essere attivi aiuta a diminuire il rischio di cancro aiutando nel controllo del peso e può anche ridurre i rischi ,influenzando i livelli ormonali e il sistema immunitario"
Indipendentemente dalla tua età, datti l'obbiettivo di fare almeno 30 minuti di esercizio fisico quasi tutti i giorni. Cerca di includere esercizi che supportino la perdita di peso, come camminare, jogging o ballare ed esercizi che lavorino sul cuore e mente.

# 4 Mangia alimenti ricchi di fibre
Cerca di aumentare la quantità di fibre che assumi, tra 20 e 30 gr. giornalmente, che sono circa il doppio di una dieta media americana. Tra i loro numerosi benefici le fibre aiutano anche a ridurre la quantità di estrogeni in circolazione nel tuo corpo. Alimenti che contengono molte fibre sono la frutta fresca, le verdure e i cereali integrali.

# 3 Fai uso di olio di oliva
Uno studio della Northwestern University, pubblicato dalla rivista Annals of Oncology, ha scoperto che l'acido oleico, il maggior componente dell'olio di oliva, inibisce i livelli di attività del gene Her-2/neu. Si pensa che questo gene scateni il cancro al seno ed è stato scoperto in più di 1/5 delle pazienti ammalate di cancro al seno. Il gene è associato a tumori altamente aggressivi e  scarse prognosi, ma consumare olio di oliva potrebbe aiutare a sopprimere il gene.

# 2 Evita esposizione ai pesticidi
La struttura molecolare di alcuni pesticidi assomiglia molto a quella dell'estrogeno.  Questo significa che potrebbe attaccare i ricettori del vostro corpo. Sebbene la ricerca non abbia trovato un legame effettivo tra molti pesticidi e il cancro al seno, è risaputo che le donne con alti livelli di pesticidi nei tessuti del seno hanno maggior probabilità di svilupparne il cancro.

# 1 Semi di lino
I semi di lino contengono molto lignani, un composto naturale che diminuisce la circolazione di estrogeni nel corpo.  Si vede che i semi di lino diminuiscono la produzione di estrogeni, agiscono come fa il Tamoxifen, il che potrebbe inibire la crescita di tumori al seno.
Lignani semi di lino sono anche antiossidanti con deboli caratteristiche simili agli estrogeni. Queste caratteristiche potrebbero essere il meccanismo con il quale i semi di lino agiscono per diminuire le vampate. Ricerche future chiariranno le connessioni.
 
"Da tempo si sa che autopsie di persone decedute per cause naturali possono rivelare che molte di queste persone, nel corso della loro vita, hanno avuto dei tumori che "sono guariti per remissione spontanea" generalmente senza che esse lo sapessero e senza aver mai visto un dottore".
-- il Fisico Dr. Robert C. Beck
__________________________ 

Bibliografia:

American Cancer Society
CA: Cancer Journal for Clinicians June 9, 2009
CNN.com May 27, 2009
FDA.gov "Estrogen and Estrogen with Progestin Therapies for Postmenopausal Women"
USAToday.com March 25, 2010
USAToday.com December 14, 2006
ABC News February 22, 2010
Maturitas March 2010; 65(3):225-36 
  dominique hort, chiropratico - centro carpediemvitae - via tavernola 22 - 6949 comano-lugano tel. + 41 91 210 5858        
per appuntamenti: mail@carpediemvitae.com, per la fatturazione: fatturazione@carpediemvitae.com, per tutte le altre informazioni e per i seminari info@carpediemvitae.com
Powered by Wild Apricot Membership Software