L'anno del "vivere con grazia"   

tappa n. 4    


"Fitness emotivo, salute  

e qualità di vita" 

(tempo di lettura 10 minuti) 


 

Bonus :

6 cibi che aumentano la libido...

 


Dominique Hort - Emozioni - Aprile 2012
Dominique Hort - Emozioni - Aprile 2012

Nel numero di questo mese parleremo di emozioni. Perché? Perché sono il succo della vita e ci permettono di arricchire ogni esperienza (in bene o in male...). Osservati bene quando vivi un bel momento, o hai ricevuto una bella nota a scuola, o una promozione al lavoro; una delle prime reazioni successoche viene naturale è quella di esprimere questa emozione con qualcuno, perché l'esperienza condivisa si arricchisce. Le emozioni si sommano, si annullano si mischiano in un minestrone quotidiano di alti e bassi.
La sfida, con la quale tutti noi ci confrontiamo, è che le emozioni sono essenziali per la vita, servono a muovere l'energia vitale dentro di noi e a cambiare azioni o reazioni nel fisico. Il corpo utilizza le emozioni come benzina per il cambiamento. Il problema è che le emozioni, se non vengono gestite bene, si ritorcono contro di noi e creano più problemi che benefici.
Quando si parla di emozioni i fattori da prendere in considerazione sono i seguenti:
  • La gamma delle emozioni vissute, sentite o espresse è spesso limitata e quindi genera reazioni simili e poco adattabili all'ambiente esterno o alle richieste che esso genera
  • Delle emozioni vissute la maggior parte sono di natura negativa, che non solo sono quelle più preponderanti, ma sono anche quelle con più "carica" e che fanno più danni
  • Spesso le emozioni primarie diventano così parte della nostra vita che diventano invisibili, inconsapevoli, automatiche e vengono considerate parte della nostra personalità
  • Ancora più spesso, una volta stimolate dall'ambiente esterno o generate dal corpo, si aggrappano alla mente e alle "sue storie" ancorandosi e perdurando nel tempo ben oltre il limite entro cui sono necessarie
Andiamo con ordine:
  • Prendete carta e penna e dividete un foglio in due colonne, su quella di sinistra scrivete le emozioni negative che avete provato negli ultimi sette giorni e a destra quelle positive.
  • Una volta fatto l'elenco, mettete davanti all'emozione un numero da 1 a 10 per quanto frequentemente la vivete (10 il più frequente); dopo l'emozione scrivete un numero da 1 a 10 che rappresenta la sua intensità.
  • Osservate quanto le emozioni primarie e più importanti siano diventate parte della vostra quotidianità, di che natura sono se positive o negative e sottolineate quelle che volete esprimere di più e quelle che dovreste riuscire a controllare o eliminare maggiormente
  • Osservate inoltre quali emozioni di questa lista sono "appoggiate" o rese ancora più marcate, in quanto, nel momento in cui si presentano, le associate a storie che raccontate a voi stessi oppure agli altri, trasformandole in schemi mentali.
Questo esercizio serve per rendervi attenti al fatto che le emozioni sono una caratteristica naturale della seconda intelligenza, che noi chiamiamo nel Network, appunto "intelligenza ed energia emotiva" (o "seconda casa"), ma che sono anche dei filtri attraverso i quali percepiamo, vediamo e viviamo il mondo. Le emozioni, quindi, sono i filtri che giocano un ruolo importante nelle nostre reazioni presenti e future e quindi nella realtà che creeremo.
Se viviamo emozioni prevalentemente positive, vivremo con filtri positivi e potremo più facilmente crearci grido al cellrealtà positive, ma è anche vero il contrario.
Ricordiamoci che le emozioni si sono create nella nostra evoluzione per  agevolare, se necessario, il cambiamento della nostra fisiologia o  del modo di funzionare a livello biochimico ed energetico. Le emozioni sono fatte per durare non più di qualche secondo, minuto o al massimo ore. Se rimaniamo arrabbiati per ore e ore non possiamo più parlare di un'emozione pura, ma di un'emozione creata dalla mente per i suoi scopi disfunzionali e quindi deleteri per la nostra salute e per la nostra qualità di vita.
Le soluzioni sono diverse ed efficaci se applicate sinergeticamente:

   1. Diventare consapevoli delle emozioni espresse
   2. Scegliere di aiutare lo scopo dell'emozione che si è
       generata, comprendendo ciò che ci chiede di cambiare e
       agendo di conseguenza
   3. Aumentare l'ampiezza delle emozioni che riusciamo a
       esprimere per avere maggiore precisione ed efficacia  
       nel cambiare e migliorare la nostra fisiologia e il nostro
       corpo usando quindi le emozioni come benzina ideale 
       per il progresso costruttivo
   4. Per riuscire nel punto 3 ci sono tre strategie semplici ed
       efficaci
a.    Decidete quotidianamente un'emozione che desiderate fare maggiormente vostra, scrivetela su uno o più foglietti di carta da mettere sulla scrivania, in macchina, sul tavolo da pranzo...; e esprimetela volontariamente nelle situazioni dove ciò è appropriato
b.    Aumentate la capacità del vostro corpo di esprimere emozioni migliori attraverso strategie spinali avanzate, come quelle che potete ottenere praticando il Metodo Network (andate a vedere la conferenza sul tema nel sito nella pagina "Metodo Hort", clicca qui
c.    Aumentate la connessione con il vostro corpo attraverso specifici esercizi dello stadio uno, due, tre e quattro degli esercizi di integrazione somato respiratoria (potete partecipare alle serate introduttive a questa tecnica. La prossima serata con Theresa sarà il 26 aprile 2012, clicca qui per ulteriori informazioni

Le emozioni sono il succo della vita, facciamo si che non sia così amaro e poco salutare e creiamo invece un cocktail ricco di emozioni costruttive, belle da vivere e capaci di creare salute e benessere per noi e per le persone che entrano in contatto con la nostra persona.
 
 
Bonus
Sei cibi che aumentano la
libido piu' 4 altri fatti sorprendenti !

La maggior parte delle coppie desidera una vita sessuale sana, ma per raggiungere questo scopo numerosi aspetti del benessere personale e inter-personale devono lavorare insieme, e questo non è sempre una cosa semplice da fare.

Idealmente, le coppie la cui vita sessuale è soddisfacente:

1.    stanno bene con se stessi a livello fisico e mentale

2.    hanno una relazione forte

3.  parlano tra di loro delle loro esigenze sessuali e preferenze


Sfortunatamente, questi fattori non si trovano spesso nelle coppie, perché il 40 e 50% delle donne americane e il 20 e 25 % degli uomini americani, hanno un basso desiderio sessuale. Ciò spesso deriva da:
∼    stress, ansia o depressione
∼    basso livello di autostima
∼    mancanza di connessione con il partner
∼    conflitti con il partner non risolti
∼    menopausa, gravidanza o abusi sessuali
∼    problemi fisici o stanchezza
∼    infedeltà

Ci sono molti metodi naturali che possono aiutare a ricreare il desidero sessuale.

Ma per prima cosa, lo sapevate che per aumentare il desiderio sessuale è facile e basterebbe aggiungere alcuni cibi nella dieta quotidiana?

Cibi naturali aumentano la tua virilità

Perché il  tuo corpo funzioni bene a tutti il livelli è necessaria una dieta naturale, con tanta frutta e verdura, con proteine e cibi integrali. Oltre a questo, ci sono cibi specifici che sono importanti per aumentare la tua libido:
- succo di melagrana: nuovi studi su animali dimostrano che potrebbe ridurre il rischio di disfunzione erettile
-  farina d'avena: mangiare avena aiuta a creare un agente chimico che rilascia testosterone nel corpo, che potrebbe aumentare il desiderio sessuale e l'energia dell'orgasmo
miele: anche la vitamina B contenuta nel miele aumenta la produzione di testosterone, mentre il boro aiuta il corpo ad utilizzare l'estrogeno che è importante per l'eccitazione.
- uova: oltre ad essere un simbolo della fertilità, le uova contengono molta vitamina B6 e B5, che potrebbe aiutare la libido bilanciando gli ormoni e combattendo lo stress.
- banane: contengono un enzima chiamato bromelaina, che aiuta ad aumentare la libido e negli uomini sconfigge l'impotenza
- sedano: il sedano contiene androsterone, un ormone contenuto nel sudore maschile e si dice che ecciti le donne.

Altri 4 fattori sessuali che probabilmente non conosci:
Visto che siamo in tema, chiariamo un po' la confusione a proposito di alcune credenze sessuali comuni.

1. L'intimità diminuisce invecchiando. Non corrsenior dancingete! Anche se è vero che l'intimità diminuisce un pochino quando si arriva a 70 anni e oltre, non è altrettanto vero che sparisca. Infatti, la frequenza della vita sessuale dei senior è basata sulle stesse cose dei giovani, e le ragioni principali sono la mancanza di un partner o problemi di salute.

2. Gli uomini hanno più sogni sessuali delle donne.  Non è vero! Le donne hanno gli stessi sogni sessuali degli uomini. Comunque, sessualmente parlando, quello che cambia è QUELLO che uomini o donne sognano.

3. Le persone in sovrappeso fanno meno sesso delle persone magre. Veramente, è vero il contrario. Nel 2008 uno studio di Ostetricia e Ginecologia ha dimostrato che le donne in sovrappeso hanno più incontri sessuali di donne con un peso nella media.

4. Fare una "promessa di verginità" significa che un teen-ager è propenso ad aspettare fino al matrimonio. Non è così, secondo un analisi  del The National Longitudinal Study on Adolescent Health, lo studio dimostra che coloro che hanno promesso di mantenere la verginità fino al matrimonio sono suscettibili ad avere rapporti pre-matrimoniali proprio come coloro che non hanno fatto la promessa e presumibilmente non useranno preservativi o altri metodi contraccettivi, (un'altra buona ragione per parlare del sesso ai vostri figli in giovane età)

amore_intesa

Le ricerche dimostrano che una sana vita sessuale fa bene
.


Assumendo che si ha un rapporto con un partner del quali si ha fiducia, e non che c'è possibilità di trasmissione di malattie, i benefici di una relazione sessuale includono:

-    sollievo da depressione e stress
-    diminuzione del rischio di infarto
-    diminuzione del dolore
-    sistema immunitario più forte
-    riduzione del rischio di cancro alla prostata

Inoltre, due dei MIGLIORI modi per migliorare la vita sessuale, per uomini e donne, sono le semplici abitudini di esercizio quotidiano e la gestione dello stress. 

Questa è la buona notizia perché mantenere l'intimità è la cosa migliore che si può fare per la propria salute e la propria relazione.

Uno degli aspetti più positivi del Metodo Network, provato anche scientificamente, è quello che diminuisce i livelli di stress e che ha un effetto benefico nella sfera sessuale.

Avere una colonna vertebrale con le strategie avanzate di funzionamento che vi offriamo in studio è un ulteriore aiuto per creare una vita appassionata anche nei rapporti intimi.  

Aprile è un mese dove tutto ricomincia a rinascere in natura e spero che con emozioni migliori, un aiutino dalla disintossicazione e cibi più sani riuscirete a vivere  tutti gli aspetti della vita con più gioia e entusiasmo...

Salutoni al prossimo mese dove discuteremo nei dettagli le emozioni e le implicazioni che queste hanno nel corpo e sulla salute.

Ciao.
Dominique

onda colonna
Testimonianza
Ciao Dom,
la detox mi ha fatto sentire "pulita dentro" e molto in forma e ha avuto l'apprezzato effetto collaterale di farmi perdere 3 kg. Ho fatto la detox per 21 giorni e questo mi ha permesso di continuare sulla buona strada... lontana dai "maledetti" dolci!!! La detox è "fisica" e soprattutto "psicologica". Sono passate 3 settimane e ai dolci non ci penso proprio...che bella sensazione di libertà!
un abbraccio! T.
  dominique hort, chiropratico - centro carpediemvitae - via tavernola 22 - 6949 comano-lugano tel. + 41 91 210 5858        
per appuntamenti: mail@carpediemvitae.com, per la fatturazione: fatturazione@carpediemvitae.com, per tutte le altre informazioni e per i seminari info@carpediemvitae.com
Powered by Wild Apricot Membership Software