Caro Dom,

mi sento di scriverti per ringraziarti immensamente per quanto hai trasmesso a me e J.. 
Già dopo il primo incontro, ricordo e sento ancora quanta energia scorreva tra te e mio figlio, dopo qualche settimana il suo modo di camminare e la sua postura erano cambiati ed ora la sua "apertura" verso se stesso e gli altri è significativa e sorprendente.
In punta di piedi mi sono introdotta anch'io nel metodo Hort.  All'inizio perché “scalchignata” nella schiena e poi nel cuore. 
Quel periodo era come vivere a metà, sentivo solo dolore solo sofferenza... poi sei arrivato Tu e Teresa ed è bastato respirare! 
Ho ripreso possesso di me e ora vivo pienamente ogni singolo istante. 
Oggi dopo l'incontro con Teresa e successivamente con te ho sentito un senso di pace espandersi per tutto il corpo, una luce soave candida e fresca mi ha invaso … e tutto in pochi respiri.
Mi sento leggera i pensieri non m'invadono più e sgorga solo amore e beatitudine per tutto e per tutti. 
L'essere presenti con se stessi in quell'energia del senza tempo è un balsamo che lenisce tutte le ferite! 
Grazie Dom! Grazie per l'insegnamento che dai e per come lo fai, con semplicità e amore. E.


"Caro Dominique,

ci tenevo a ringraziarti e farti sapere che dopo aver fatto un ciclo di 8 sedute di metodo Hort da te, i mal di testa e i dolori tra le scapole di cui soffrivo e che mi davano fastidio, sono guariti. Inoltre grazie al lavoro insieme a te ho sentito un miglioramento importante nel mio respiro che è aumentato e sono meno stanca. Ho fatto alcune sedute di kinesiologia/chiropratica, di analisi spinale di network e di esercizi SRI e l'insieme del lavoro mi sta aiutando molto anche a livello di sicurezza e forza interiore. Ora sono pronta a perdere i chili che ho di troppo e a fare i prossimi passi professionali che la mia vita ha bisogno. grazie ancora, ciao" A.P.


P.H.I. personal harmonising instrument


Da circa 3-4 anni, con lo sviluppo della tecnologia dei vari apparecchi multimediali, ho cominciato ad avere dei problemi di salute che si sono fatti sempre più consistenti. Le prime avvisaglie le ho riscontrate quando ho acquistato un televisore a cristalli liquidi, alcuni anni fa. 

Ero molto felice dell’acquisto e fiero ho posizionato nel mio salotto l’apparecchio. Ho immediatamente fatto fatica le prime notti a prendere sonno, per poi passare a delle notti passate totalmente in bianco. Istintivamente, dopo alcuni giorni in cui mi sentivo strano, oltre che molto stanco, ho sentito il desiderio di non accendere quella sera la televisione. Quella notte ho dormito perfettamente. Ho ritornato il televisore appena acquistato al grande magazzino (“non sono mica scemo”) e sono tornato al vecchio tubo catodico che non avevo fortunatamente ancora portato a smaltire.

Stessa sorte con i telefonini di nuova generazione. Ogni qualvolta mi proponevano un abbonamento nuovo potevo acquistare a pochi spiccioli o addirittura gratuitamente un cellulare di nuova generazione. E ogni volta cominciavo a percepire problemi di mal di testa quando li utilizzavo anche solo per pochi istanti.

Il problema si è allargato alla luce led, che mi portava ad un effetto di accecamento, con conseguenti problemi di forti mal di testa, difficoltà a concentrarmi ed a prendere sonno. Evidentemente i miei acquisti erano accurati e evitavo di scegliere queste fonti per me nocive. Non potevo però obbligare il resto delle persone a me vicine a fare la stessa cosa (i miei cari prestavano attenzione e ne evitavano l’uso in mia presenza; ma sul lavoro non potevo evidentemente pretendere che nelle varie riunioni e incontri colleghi o interlocutori vari non utilizzassero apparecchi di questo tipo). Inoltre bar, ristoranti, grandi magazzini dispongono ormai tutte di televisori dell’ultima generazione, inoltre fanno capo ad illuminazione led (anche le automobili di recente costruzione ora dispongono di fari led e molti comuni stanno cambiando i propri lampioni, visto il grande risparmio energetico che le caratterizza).

Per me questo stava diventando un problema davvero grande e stavo diventando asociale, sfuggendo luoghi pubblici per evitare mal di testa lancinanti.

Mi sono rivolto al mio medico di famiglia per condividere il mio problema, il quale mi ha indirizzato da un neurologo. Lo specialista mi ha ascoltato con attenzione, asserendo che vi sono buone possibilità che tali fonti possano effettivamente essere nocive, ma che al momento non vi è ancora precisa letteratura scientifica a riguardo essendo un problema relativamente recente, visto che l’avvento delle nuove tecnologie non è datato da lungo tempo. 

Per risolvere i miei dolori di mal di testa mi ha indicato che vi erano 4 possibilità, in ordine di grado di intensità e forza dei medicamenti: magnesio, betabloccanti, antidepressivi o eventualmente antiepilettici. 

Evidentemente, vista la mia avversione ai farmaci, non ho preso nulla di tutto ciò se non il magnesio, che attenuava leggermente i sintomi.

Anche due l’oftalmologi a cui mi sono rivolto per chiedere un approfondimento in relazione alla mia intolleranza ai led, mi hanno dato risposte vaghe ma nessuna soluzione concreta.

Frequentando il network presso lo studio Carpediemvitae di Comano, ho condiviso la mia situazione con il dottor Hort. Egli mi ha proposto di seguire alcuni interventi di chiropratica e di kinesiologia per tentare di desensibilizzare il mio corpo di fronte all’insofferenza a tali fonti, e parallelamente mi ha proposto un prodotto di nome PHI. Ho accettato di buon grado, anche considerato a quel momento il mio grado di disperazione totale, anche se non posso negare che nutrivo in un primo momento alcuni dubbi sull’efficacia di questo dischetto. 

La mia esperienza mi porta a dire che la mia situazione è molto cambiata.

I dolori lancinanti alla testa sono scomparsi; al massimo, se lungamente esposto alle fonti per me nocive, posso avere  in alcune rare occasioni un po’ di difficoltà ad addormentarmi. 

L’effetto di questo dischetto è particolare: la sensazione provata è simile ad un’onda di freschezza che pervade il corpo e ad un flusso e una circolazione di energie che scorre armonicamente, una sorta di processo di riequilibrazione energetico spontaneo (non sempre è facile trovare le parole precise per descrivere delle sensazioni). Ora questo dischetto mi accompagna nella vita quotidiana, essendo comodo da tenere in tasca, come in quella notturna, appoggiandolo sul comodino e facilitando il mio sonno naturale. B.C.



Morbo di Crohn, lombalgia cronica, discopatia lombare, niente più anti infiammatori,  alla ricerca di un percorso per ritrovare benessere.

"Dopo una serie di problemi legati all’intestino, all’età di 18 anni il gastro-interologo ha diagnosticato il morbo di Crohn, una malattia cronica, un tempo poco conosciuta. Mi ha prescritto dei farmaci per prevenire e contenere la malattia,  ma ho avuto degli effetti collaterali che mi hanno indotto a interrompere la cura. Il medico mi ha consigliato di vivere comunque una vita normale, visto che la malattia non era in fase acuta. Effettivamente non ho avuto nessun problema rilevante, ma i miei disturbi intestinali, quali stitichezza, pruriti anali, gonfiori alla pancia,.. hanno continuato a persistere durante tutti questi anni. Credo di essermi abituata. All’età di 30 anni ho deciso di cambiare gastro-interologo. Mi ha riconfermato la diagnosi e consigliato di rifare una colonscopia. Ho seguito una terapia farmacologica con cortisone, e provato a prendere dei medicamenti di prevenzione al morbo, ma anche in questo caso ho dovuto interrompere la terapia, in quanto il mio corpo ha reagito male ai medicamenti. Anche questo medico, mi ha consigliato di vivere una vita normale, visto che il morbo era apparentemente tranquillo.
 
5 anni fa ho iniziato con dei dolori alla schiena a livello lombare e dopo due episodi dove mi sono trovata completamente bloccata, ho deciso di fare una risonanza magnetica e un anno e mezzo fa mi hanno diagnosticato una discopatia cronica nella vertebra L5 S1, dicendomi di rinforzare la muscolatura addominale.
 
Dopo una serie di circostanze, soprattutto causate dalla difficile relazione protratta da anni con mio marito, e dopo l’ultimo episodio di blocco alla schiena, qualcosa mi ha fatto reagire.
Volevo un cambiamento nella mia vita, mi sentivo morta dentro e senza energie.

Innanzitutto ho deciso di separarmi da mio marito per interrompere questa relazione che mi devastava dentro.
Poi ho iniziato a pensare a me e alla mia condizione fisica.
Ho deciso di reagire e di andare a fondo dei miei problemi legati alla salute.
Ma volevo intraprendere un nuovo percorso per ritrovare il benessere.
Ho quindi contattato il Dottor Hort.
A maggio 2016 ho avuto la grande opportunità di iniziare il trattamento da lui.
Ho iniziato con il metodo Network e con delle sedute di Kiniesologia. Fin da subito mi sono sentita bene e a mio agio e ho seguito i suoi consigli.
Dopo 3 o 4 di metodo Network mi sono sentita meglio, più libera. Sono riuscita a lasciar andare quelle energie negative che mi trattenevo nel corpo.
Le mie emozioni erano come rinchiuse in un cassetto dentro il mio corpo. Un avvenimento, apparentemente poco rilevante, durante le vacanze estive, ha inciso particolarmente su di me.
È come se fosse esploso un vulcano di emozioni positive. Ero spaventatissima da un lato, ma felicissima dall’altro. Erano emozioni che non sentivo più da molti anni.
Grazie ai consigli di Dominique e di Teresa, sto cercando di imparare a gestire tutte le emozioni e di lasciarle andare,  di creare un nuovo posto per quelle che arriveranno e di non più rinchiuderle in un cassetto.
Un altro avvenimento importante è capitato ancora: fin da adolescente, ogni volta che andavo in vacanza o mi trasferivo per un periodo via da casa, non riuscivo ad andare in bagno.
L’unica cosa che potevo fare era un clistere, ultimamente non andavo neanche con le supposte alla glicerina o con le purghe. Questa cosa non mi faceva star bene, avevo dolori alla pancia, gonfiori e inappetenza.
Invece, quest’estate, tutto ciò non è accaduto. Sono riuscita ad andare regolarmente in bagno. Non mi sembrava vero!
È dal mese di maggio, che non ho più dolori importanti alla schiena e che non prendo più farmaci anti-infiammatori.
Sento di aver intrapreso il percorso adatto, sono felice e serena di aver fatto queste scelte. Sento di aver acquisito più forza nell’affrontare i problemi, forse perché li affronto anche in modo diverso.
Sento di aver recuperato quella forza e quell’energia che era nascosta da anni in me. Mi sento più me stessa.
Sono consapevole del fatto di essere all’inizio di un lungo percorso, incontrerò ostacoli, fatiche, ma anche nuove opportunità!
Sento che mi si sono aperte tante nuove porte!". P.T.



Da parecchio tempo soffro di un malessere fisico mentre faccio delle capriole a terra, in acqua o quando reclino il capo all’indietro volgendo lo sguardo in alto.
Nel momento in cui sposto la testa in avanti, o durante le capriole quando ritorno in posizione diritta, ho la percezione che la testa sia in ritardo confronto lo spostamento fisico che sto facendo.
La conseguenza è che per una breve durata di tempo ho una forte sensazione di nausea come se ricevessi un pugno allo stomaco.
Eseguendo giornalmente, per un mese di fila, due semplici esercizi consigliati dal dott. Hort ho potuto constatare un netto miglioramento mitigando, fino a quasi a far scomparire, il malessere fisico. N.D.




Un grazie particolare va a te Dominique,  quest'anno ho affrontato una specializzazione in lingua tedesca molto complessa, che si è aggiunta alla mia giornata già super intensa mandando avanti il mio negozio di Fiori, chiaramente non è stato facile, all'inizio sembrava impossibile: la lingua, il lavoro, i compiti, la gestione personale, il ragazzo, la famiglia.
Ma anche grazie alle tue attenzioni e cure con il metodo Hort, sono riuscita a conciliare tutte le cose e  brillantemente ho passato l'esame federale!
Un grazie di cuore va anche al mio ragazzo e alla mia famiglia che mi hanno sempre aiutato e sostenuto!
Quest'anno ho imparato tante cose non solo  pratiche e teoriche  ma anche molte esperienze personali; è essenziale lavorare su se stessi quando si chiede così tanto al corpo e alla mente !

Un sogno diventato realtà ..!
Niente è impossibile! L.P.


Agosto 2014, C'è Posta per te e per la Tua Comunità

Mi ha fatto piacere leggere le vostre news,  avevo bisogno di un ripasso di positivita.
Grazie a presto. B.


Aprile 2014, Alimentazione, Glicemia, Trigliceridi

Caro Dominique

ti ringrazio moltissimo per la visita di gennaio 2014 dove ero venuto per un livello di zuccheri e trigliceridi nel sangue troppo elevato (glicemia a 7.2) e trigliceridi alti e da anni sopra il massimo che non ero mai riuscito a far scendere. Mi hai testato kinesiologicamente e abbiamo visto che la cause era un eccesso di cibi zuccherati nella dieta che creava una reazione di troppa insulina con le conseguenze che ho sopra menzionato. Diminuendo sia i carboidrati (specialmente la sera li ho tolti), la frutta e i dolci con le % da te testate, dopo 2 mesi ho rifatto gli esami di laboratorio e per la prima volta i trigliceridi sono diminuiti e sono a livelli molto migliori (!) bene e la glicemia è regolarizzata (5.44) !!!!. Sono felice di essere riuscito in questo anche perché l'ho fatto senza medicamenti e sono consapevole dei rischi sulla mia salute che la situazione precedente avrebbe potuto create nel medio lungo termine.!

Grazie ancora... e continuamo così. S.M.



Febbraio 2014, Blocco alla schiena

Dominique magique!
avevo la schiena bloccata dal giorno prima per una "strambata" sulla neve e camminavo piegato in due. Per fortuna, quel giorno avevo appuntamento con Dominique per una seduta di Metodo Hort. Arrivando ho faticato a stendermi sul lettino e sono ripartito molto meno acciaccato. Il giorno dopo non avevo più male e la rigidità era sparita, oggi completamente guarito. Grande Dom !
Grazie, N.B.


Ciao a tutti, pratico canottaggio a livello agonistico e da poco rivesto il titolo di Campionessa Italiana Categoria Ragazzi 2013 (15-16 anni) nella specialità del doppio (vinto il 9 giugno).

Avrei da ringraziare, tra le tante persone
che mi hanno aiutato,  il Dott. Hort, il quale mi ha assistita nei miei dolori articolari ( legati particolarmente alla schiena) che non mi permettevano di utilizzare a pieno le mie capacità motorie ma che ora sono spariti.

So che ci sono persone che non credono in questi cambiamenti, ma basandomi sulla mia esperienza personale ritengo che la chiropratica, in questo caso il metodo Hort, sia di grande efficacia e validità.










Caro Dominique ti ho portato A. ( di 9 anni) all'inizio di dicembre 2012 per ché aveva "la schiena storta", magro com'è, si vedeva che era come "una biscia"... poi lui si lamentava di tanto in tanto di mal di pancia, ma non sapevo se era vero o psico somatico.. invece alla sua prima consultazione hai riscontrato un'intolleranza ai latticini che abbiamo tolto subito e durante la tua desensibilizzazione. Inoltre soffriva di asma che nonostante le inalazioni dei medicamenti prescritti era presente costantemente da più di un anno. Dopo due tuoi trattamenti A. non ha più  avuto mal di pancia, la pancia gonfia o i problemi intenstinali con le feci molle o troppo dure... In più la sua asma è sparita e non ha bisogno piû di medicamenti da inalare e la sua schiane è molto più diritta e ne sono felice, grazie di cuore.. ciao M.


Buongiorno Dr. Hort Dominique,
per circa un anno sono venuta da Lei per sottopormi sia a  trattamenti  di Network che a quelli di Metodo Hort™
Quando venivo da Lei ho lavorato sul trauma che ho vissuto da piccola in relazione ad un intervento operatorio da me subito all'anca sx.
Appena ho iniziato i trattamenti da Lei - nel giungo 2010 - il dolore all'anca sx è divenuto più forte fino a scomparire dopo  circa 8 mesi.
In quel periodo ho rivissuto il trauma subito da piccola all'età di 7 anni e credo di aver perdonato in gran parte quanto è successo a suo tempo.
Quando mi sottoponevo a trattamenti di Metodo Hort™ con Lei, Le dicevo che non  volevo  nuovamente operarrmi.
Solo che piano, piano le cose sono degenerate fino ad arrivare al punto di non riuscire più a camminare, durante questo periodo ho accettato l'operazione, ovvero l'impianto di una protesi all'anca sx. A febbraio di questo anno ho trovato il medico che mi ha dato fiducia e a marzo mi sono operata. Adesso cammino discretamente bene,
 utilizzando per i tratti lunghi ancora una stampella.
Si chiederà perchè La informo di tutto questo:
- primo perché Le avevo promesso che Le avrei  comunicato i successivi sviluppi;
- secondo perchè ci tengo a comunicarLe  che il  lavoro svolto con Lei ha avuto i suoi frutti ovvero ho accettato pienamente la protesi.
Non ho avuto problemi nè di infezioni nè di rigetto. Anche il dottore mi ha detto che    muovendo la gamba operata si riscontra che la muscolatura è rilassata,  da questo si denota che anche a livello inconscio ho accettato l'intervento.

Infatti,  devo dire che la gamba la sento bene e mi sembra di non essermi operata.

La volevo ringraziare per il Suo aiuto che per me è stato molto prezioso, Le auguro di continuare il suo lavoro al meglio - e che l'aiuto speciale che l'Universo Le ha riservato sia sempre con Lei.
Buon lavoro e... buone ferie!    B.A.




Quello che mi piace del Metodo Network (NSA & SRI) :
Mi piace il Metodo Network perché mi da la possibilità di prendere in mano la mia guarigione fisica e psichica.  Ora le decisioni le prendo io conoscendomi sempre meglio invece di aspettarmi dal medico la responsabilità e la ricetta « magica »

In che modo ho beneficiato delle sedute del Metodo Network ?
Ho sperimento ogni volta movimenti piccoli nuovi nella colonna, emozioni, ricordi, sto imparando a convivere con le altre persone presenti in sala, tanti pregiudizi si sono sciolti. Già il fatto di fare qualcosa per il moi corpo che mi accompagna fedelmente è molto positivo.

In che modo hanno beneficiato di questi cambiamrnti le persone attorno a me ?
Sono più comprensiva, sento più forza e luce dentro di me da condividere con gli altri. Mi  prendo la responsabilità per la mia vita, ho  anche il coraggio di provare cose nuove. Mi sento più connessa con tutti.

Se qualcuno mi chiedesse del Metodo Network e/o del centro carpediemvitae (luogo di benessere, dottori, segretariato, educatrici al benessere), questo è ciò che direi :
Ti consiglio vivamente di intraprendere questa via, cambierà la tua vita ! Il centro carpediemvitae è un luogo molto familiare, dove ti senti accolta.
Grazie del vostro impegno. V.G.



Ciao Dominique,
ho visto il tuo video sulla colazione (nel C'è Posta per Te e la Tua Comunità di Dicembre 2011) e mi è piaciuto molto. Consiglio a tutti di provare.
Da anni la mia colazione è appunto una bella insalata.
La preparo sempre diversa, non dimentico mai di aggiungere mandorle o altre noci (+ semi di girasole, semi di zucca e semi di lino), non mancano mai neanche i fagioli o le lenticchie (nel frigorifero ne ho sempre un vassetto cotte che conservo coprendole di aceto e olio), a volte aggiungo una mela o un altro frutto tagliato a pezzetti. Accompagno sempre l'insalata con un fetta di pane integrale tostato.
Per me la colazione è il pasto principale e la mia insalata me la godo proprio!!
Tanti auguri per uno splendido 2012.
Ciao. C.






  dominique hort, chiropratico - centro carpediemvitae - via tavernola 22 - 6949 comano-lugano tel. + 41 91 210 5858        
per appuntamenti: mail@carpediemvitae.com, per la fatturazione: fatturazione@carpediemvitae.com, per tutte le altre informazioni e per i seminari info@carpediemvitae.com
Powered by Wild Apricot Membership Software