Fai fatica a trovare il tuo peso ideale?
Ecco 9 possibili cause e
nessuna riguardante il cibo!
(tempo di lettura 10 min.)
 
Primavera-Estate 2015
: qualche chilo di girovita o
qualche tossina da lasciar andare prima dell’estate
per la prova costume da bagno?
 
Il consiglio del mese: niente di meglio della primavera
per disintossicarsi… liberati della vecchia zavorra
e rilascia la tua energia e purezza per crearti
una vita ancora più gioiosa con
meno acidità e dolori (di mente e di corpo)
 
"Non possiamo diventare chi vorremmo, mantenendo
tutte le abitudini di chi siamo” 

Max DePree
 
  • Fai fatica ad arrivare al tuo peso ideale nonostante diete e sforzi di ogni genere?
  • Desideri semplicemente perdere qualche chilo accumulato in inverno?
  • Senti che le influenze, i medicamenti e le celebrazioni invernali, Natale, carnevale e Pasqua hanno lasciato scorie?
  • Pensi che l’aver forse mangiato meno frutta e verdura, avere bevuto meno acqua durante l’inverno sia da correggere o migliorare?
 
Non sei il solo e un’alimentazione più sana e variata, una buona dose di acqua giornaliera e qualche esercizio in più ti potranno sicuramente aiutare, ma magari i 9 suggerimenti che seguono potrebbero facilitare, e non di poco, il tuo successo…

 
 

 

    1.    Mancanza di sonno o di un sonno ristoratore

Non dormire abbastanza o abbastanza bene ha un impatto sul tuo girovita e non in senso positivo. Come? Alterando alcuni ormoni che regolano la fame come la leptina di cui ho parlato già più di 15 anni fa… (potete acquistare in studio la registrazione del seminario sulla leptina e su come farla funzionare bene nel corpo con grandi benefici per la salute e per il vostro peso: potrete apprendere le 5 abitudini quotidiane essenziali per non avere problemi con la leptina). L’università di Chicago ha dimostrato che chi dorme solo 4 ore a notte ha il 18% in meno di leptina, ormone che segnala al cervello che abbiamo abbastanza riserve di cibo, e un 28% di aumento di “gherlina”, l’ormone della fame. Questo causa un 24% di aumento di fame e soprattutto un aumentato desiderio di cibi zuccherati e di carboidrati come pasta e patatine. Un altro studio ha dimostrato che  chi non riesce a dormire più di 4 ore per notte ha il 73% di chances in più di diventare obeso, così come un altro studio pubblicato sul “Journal of Obesity” ha rilevato che nelle donne di mezza età, l’avere difficoltà a dormire aumenta l’aumento di peso rispetto a coloro che dormono bene.
A questo dobbiamo aggiungere che non è solo il numero di ore ma la qualità del sonno che può aumentare ulteriormente il problema.
 
Dormire per esempio su zone a carattere elettromagnetico non salutare crea livelli di stress che durante la notte non dovrebbero esserci e che influenzano il sonno, qualitativamente e quantitavimente, in modo negativo.
 
Molti degli effetti riparatori del sonno possono essere diminuiti, anche in persone che dormono a sufficienza, dalla presenza di “dirty electricity” o dall’aumento di voltaggio corporeo o dalla presenza di un nodo di Hartmann o Curry nel letto.
 
Ricordate che l’aumento di cortisolo, l’ ormone prodotto dalle ghiandole surrenali in presenza di stress, è causa di aumento di peso attraverso un aumento di insulina.
 
Assicuratevi quindi di non dormire in una stanza non bio compatibile. Cliccare qui per  ulteriori informazioni.
 
Non esitate a contattarci per una valutazione della vostra stanza da letto da parte di uno dei tecnici EBB della SOLS (per informazioni email oppure cellulare 076 5742204)
 
Un sonno scarso e disturbato può lavoravi contro nel cercare di mantenere un peso ideale, oltre che a causare una moltitudine di altri problemi di salute.
 
Dunque, rilassarvi prima di andare a letto, introdurre delle routine come un bagno caldo serale , una passeggiata tranquilla in natura, un massaggio ai piedi da parte del vostro partner, ascoltare della musica tranquilla, dopo aver mangiato un pasto serale leggero e non prendere degli snacks come un frutto, un bicchiere di latte, o una birra o dei biscotti prima di coricarvi; tutto questo potrà aiutarvi a dormire meglio e ad avere un sonno più riposato e ristoratore.

 
 

 

    2.    “Sittosi” ovvero il troppo star seduti (anche se poi si cerca di
             compensare con dell’esercizio fisico…!)

Non mi dilungherò su questo punto anche se ormai è diventato importantissimo. Sappiate però che stare seduti frena, nei muscoli, l’assorbimento del grasso e lo mantiene in circolo nel sangue dove poi può andare più facilmente a depositarsi attorno al ventre, coscie e pancia… Sapevate che se guardate più di 21 ore di TV o davanti al computer o all’Ipad alla settimana (cosa assolutamente possibile tra lavoro e casa…) avrete l’80% (!!!) di possibilità di diventare obesi e avere problemi di colesterolo? Il peggio è che fare esercizio fisico non inverte la tendenza se per il resto del tempo si è seduti… Gli enzimi nei vasi sanguigni dei muscoli responsabili di “bruciare grasso”  vengono “spenti” entro poche ore da quando non siamo più in piedi… Se il vostro lavoro vi obbliga a tante ore di fila seduti, alzatevi se potete e fate delle brevi pause di 30 secondi in cui passeggiate o vi alzate e muovete il corpo. Lo potete fare anche mettendo il telefono in viva voce, alzandovi e muovendovi. Sappiamo che, anche in questo caso, se avete una colonna più sana e flessibile, sarete maggiormente capaci di seguire i vostri propositi o di essere più attivi con il fisico quindi ricordatevi di fare un trattamento regolare alla colonna.
 

    3.    Inquinamento

 Siamo circondati da agenti chimici inquinanti in ogni momento della nostra vita sia di giorno, che di notte. Li respiramo, li mangiamo, li beviamo, li “indossiamo” e li assorbiamo attraverso naso, pelle e bocca. Tra questi il Bisfenolo A (BPA) e alcuni pesiticid (PBDEs) e altri possono predisporci ad essere grassi.
 
Frederick vom Saal, professore di Scienze Biologiche al MU’s College of Arts and Science, ha dichiarato alla rivista Science Daily:
 
“Alcune condizioni ambientali chiamate interferenti-endocrini possono cambiare il funzionamento dei geni di un feto, alterando il sistema metabolico di un bambino e predisponendolo all'obesità. Questo individuo potrebbe mangiare le stesse cose ed esercitarsi lo stesso tempo di una persona con un sistema metabolico normale, ma diventare obese mentre l’altra persona resta normo-peso”.
 
Questo è un problema serio perché l’obesità mette la persona a rischio di altri problemi, incluso il cancro, diabete, problemi cardiovascolari e ipertensione. Vom Saal ha sottolineato che delle circa 55.000 sostanze o prodotti chimici creati dall’uomo e in utilizzo nel mondo, almeno 1000 sono interferenti-endocrini.
 
Per limitare la vostra esposizione a interferenti-endocrini, evitate il Policarbonato, il Lexan, il Polisofone che contengono BPA ed usate la vostra bottiglia di plasitca personale fatta con materiale HDPE (polietilene ad alta densità), che non contiene BPA  oppure bottiglie di vetro. Poiché prodotti per la casa, come per esempio quelli per la pulizia, articoli da toeletta (profumi, lacche per capelli, deodoranti, shampoo), deodoranti d’ambiente, vernici, insetticidi ed altro sono le cose che creano la maggior parte delle tossine nella vostra casa, cercare di utilizzare prodotti naturali è essenziale.
 

Inoltre poiché l’aria dentro casa può essere da 2 a 100 volte più inquinata dell’aria aperta, secondo l’EPA, oggi è importante far circolare bene l’aria specialmente se avete case molto isolate.
 
“Ci vuole “fegato” per star bene!”
       
Psychology Today (Dic. 2010)
 
IMPORTANTE: Idealmente quindi una o due volte all’anno sarebbe opportuna fare un programma di disintossicazione per liberarvi o diminuire le tossine che assimilate. Siccome il tessuto adiposo è il deposito principale nel quale il corpo mette le tossine, quando facciamo fatica a perdere peso o desideriamo essere efficaci nel farlo, il consiglio migliore è di associare un cambiamento nella dieta con un programma di disintossicazione. Da 20 anni ho creato e propongo regolarmente a chi è interessato o ne ha bisogno, un programma semplice e facile da seguire, con il quale riusciamo a migliorare questi aspetti della nostra salute. Cliccare qui per ulteriori informazioni
 

    4.    Programmazione intrauterina e infantile

Ci sono poi delle condizioni presenti prima della nascita che possono influenzare il nostro peso da adulti. La mamma in sovrappeso o obesa, o al contrario il consumo non sufficiente di cibo da parte sua, durante la gravidanza potrebbe causare un aumento di peso nella vita del nuovo venuto e nel secondo caso di sedentarietà che come visto sopra poi può trasformarsi in aumento di peso. Inoltre la presenza di obesità nel bambino tra i 10-13 anni produce un 80% di possibiltà che questa poi si protragga o si crei in età adulta. L’importante quindi è che se queste condizioni erano presenti nel vostro caso, non le usiate però come scuse per lasciarvi andare, ma come ulteriore motivazione per fare il meglio che potete e contro- bilanciare una partenza di vita potenzialmente non ottimale per quanto riguarda il peso.
 
 

 

    5.    Depressione

Depressione e obesità hanno una relazione reciproca. In persone con peso normale l’insorgere di depressione aumena il rischio di obesità del 58%. Oltretutto alcuni anti-depressivi sono associati con un aumento di peso… Cercate quindi abitudini che prevengano l’insorgenza di questa malattia, rimanete attivi sia nel fisico che nella mente. Se state affrontando periodi difficili o stressanti e vi sentite al limite venite a lavorare su voi stessi e trasformate al meglio la situazione affrontando con strategie forti il momento e regalando al vostro corpo-mente l’ambiente interno ed esterno migliori. Fate in modo che la vostra eneriga sia positiva e che fluisca in tutti i tessuti e soprattuto nella colonna vertebrale indipendentemente dal dolore. Osservo infatti quotidianamente come dei blocchi vertebrali anche senza provocare dolore indeboliscano nei test kinesiologici muscoli, organi, meridiani di agopuntura, ecc. creando predisposizioni a malattie, incidenti e dolori futuri. Inoltre dalle ricerche nel Metodo Network sappiamo che le persone che hanno nella colonna vertebrale le strategie insegnate da questa tecnica, sono più felici, sentono meno lo stress, sono più creative e riescono a gestire meglio le difficlotà della vita. Tutti fattori che prevengono l’insorgenza della depressione, di umore cattivi o emozioni come tristezza e apatia. Clicca qui per  ulteriori informazioni
 

    6.    Alcuni medicamenti

Attenzione a certi  medicamenti che anche se utili e necessari per alcune malattie sono conosciuti per essere d’impiccio se desiderate mantenere un peso ideale o perdere qualche chilo…
    •    Corticosteroidi, per esempio, che aumentano la fame e la retenzione d’acqua nei tessuti
    •    Neurolettici, che possono causare letargia e aumento di peso corporeo
    •    Antidepressivi, che possono causare desiderio aumentato di cibo zuccheroso o ad alto contenuto calorico
    •    Alcuni medicamenti epiliettici, pillola anticoncezionale, medicamenti contro il diabete e pressione alta possono farvi aumentare di peso
Ragione in più per prevenire le malattie, mangiare bene e se proprio dobbiamo assumere tali medicamenti, dobbiamo fare ancora più attenzione a tutti i fattori che lavorano contro nel mantenimento del peso ideale.
 

    7.     La grandezza delle porzioni

 Anche mangiando bene e sano se le porzioni sono troppo grandi, il peso può aumentare…. Le nostre abitudini sono cambiate e spesso mangiamo troppe quantità di cibo che oltretutto oggi contiene meno minerali e vitamine di una volta. Cibi raffinati che ci saziano di meno, ma che spesso causano picchi di insulina maggiori del dovuto e per più tempo.
 
Tutto ciò fa assorbire e mettere in deposito ancora più zuccheri sotto forma di grasso, frena l’utilizzazione del grasso stesso come “benzina” e aumenta quella dello zucchero, che però non può essere messo in deposito in grandi quantità e quindi finiamo per desiderarne altro molto presto entrando in un cerchio vizioso deleterio per peso e salute.
 
Troppa insulina infatti crea problemi di colesterono (vi lancio uno scoop che approfondirò in uno dei prossimi C'è Posta per te e per la tua Comunità): è lo zucchero non il grasso che crea la maggior parte del colosterlo cattivo!) e crea danni alla nostra salute in varie forme. Senza fare un apologia al non mangiare abbastanza, la chiave qui è di mangiare poco e sano, possibilmente biologico, ad alto contenuto di sostanze nutritive e con le giuste (spesso molte meno di ciò che si può credere) calorie.

 
   8.    Un virus!!!!

Ci sono studi che hanno identificato in un virus che è stato chiamato AD-36 che può in certi casi, indurre uno stato di aumento di peso nei primi 3 mesi dopo la sua inoculazione. Si presenta con tosse, raffreddore e mal di gola. È stato scopereto che il 33 % degli adulti sovrappeso hanno avuto questo virus a un certo punto della vita contro l’11 % delle persone con peso normale. Il meccansimo sembra essere causato da un aumento delle cellule grassose (adipose). Questo potrebbe far partire un processo, che in presenza di altri fattori e abitudini alimentari sbagliate (vedi sopra), di aumento di peso. Ricordiamoci che una volta fuori dal nostro peso ideale è più facile prendere peso, così come se si scende sotto il nostro peso ideale se tende a continuare perdere anche se si mangia… Il segreto quindi è di tenersi tra i +3-5 Kg o -2 kg dal nostro peso ideale. Come sapere il vostro peso ideale? Semplice, sarà il peso nei limiti delle tabelle conosciute che vi garantisce, con le giuste abitudini e in assenza di malattie, di mantenersi tale mangiando normalmente per voi.
  

    9.    Obesità come sintomo

Se prendi peso e non te lo spieghi assicurati comunque di non avere le seguenti malattie perché nonostante tutti gli sforzi e le buone intenzioni vi sono persone che sono sovrappeso e obese anche se  mettono tutta la loro buona volontà per evitarlo. Questo aspetto può anche essere molto influenzato dalla nostra genetica, ma è importante escludere le seguenti malattie dove l’obesità o il sovrappeso sono tra i sintomi
    •    Sindrome ovarica policisita
    •    Malattie alla tiroide
    •    Alcuni tipoi di cancro
    •    Insufficienza cardiaca congenstizia
    •    Sindrome di Cushing (malattia delle ghiandole surrenali)
    •    Depressione, diabete
    •    Eclampsia
    •    Lupus
    •    Sindrome metabolica
    •    Criptopirroluria
 
Se continuate ad avere troppo peso nonostante tutti i giusti e continuati sforzi, consultate il vostro medico di fiducia e fatevi controllare per eventutali disfunzioni metaboliche o malattie.
 
Lavorare regolarmente e controllare il proprio corpo con le tecniche che utilizziamo nel centro carpediemvitae aiuta a trovare soluzioni spesso inaspettate.
L’altro giorno stavo facendo una consultazione a un paziente in cura oncologica e abbiamo scoperto grazie a un rilievo di una specialista EBB della SOLS, che nella stanza del vicino di casa (dall’altra parte della parete della stanza da letto del paziente) era collocato l’ufficio con telefoni portatili che creavano un constante insulto elettromagnetico molto disturbante e non bio compatibile.
Uno dei fattori di disturbo che, per una migliore guarigione della sua malattia era importante scoprire…
 
 
L’umanità ha solo scalfito la superficie,
dell’immensità del suo reale potenziale”

Peace Pilgrim
 
Buona estate e un abbraccio, Dominique

 
 
 
 

 
  dominique hort, chiropratico - centro carpediemvitae - via tavernola 22 - 6949 comano-lugano tel. + 41 91 210 5858        
per appuntamenti: mail@carpediemvitae.com, per la fatturazione: fatturazione@carpediemvitae.com, per tutte le altre informazioni e per i seminari info@carpediemvitae.com
Powered by Wild Apricot Membership Software